Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Detrazioni Fiscali Spese Scolastiche e Universitarie per Modello 730 e Unico

mercoledì 24 febbraio 2016 Aggiornato il:

Detrazioni Irpef spese scuola e università, dichiarazioni dei redditi Modello 730 2016 e Unico - Le spese per l'istruzione versate dal contribuente per la sua istruzione o per quella di figli e familiari a carico si possono portare in detrazione in sede di dichiarazione dei redditi; rientrano quindi le spese sostenute nel 2015 per l'università, le rette scolastiche, scuole materne, asili nido, corsi di specializzazione e master. Come previsto dall'Agenzia delle Entrate, le detrazioni fiscali spettano per ogni spesa relativa alla frequenza di corsi di istruzione secondaria e universitaria compresi corsi e master pertinenti, anche se sostenute in un istituto pubblico o privato: in questo caso è necessario sapere che gli importi non possono essere superiori a quelli che si sarebbero versati in un istituto pubblico.
Prendendo ad esempio le spese per le università private, queste si possono detrarre nella misura della spesa per la frequenza di corsi analoghi che si sarebbero sostenuti nell'università pubblica più vicina alla residenza del contribuente. Bisogna quindi fare riferimento alle tabelle delle tasse universitarie dell'università pubblica più vicina le quali sono reperibili anche su internet: sommando l'importo della prima rata e della seconda rata (che varia a seconda dei corsi di laurea), si ottiene l'importo massimo detraibile.

Detrazioni fiscali spese scolastiche e universitarie nel modello 730 e Unico

La spesa massima detraibile per le università private, telematiche e on line non può quindi superare l'importo delle tasse versate per un analogo corso di laurea nelle università pubbliche site nella più vicina località: le stesse norme valgono anche per le spese sostenute da studenti che frequentano corsi all'estero o master i quali possono essere assimilati a corsi professionali gestiti da istituti statali italiani.

Riguardo ai costi sostenuti nelle università pubbliche non sono previsti limiti di importo, la detrazione spetta sul 19% delle somme versate. Sugli importi delle tasse universitarie influiscono le agevolazioni derivanti dagli attestati ISEE e ISEEU, i quali permettono di ottenere riduzioni sulle tasse per la frequenza e l'istruzione: con questi documenti il contribuente (o il professionista o Caf) può individuare in quale fascia di reddito rientra in base al nucleo familiare.

Leggi anche
Detrazioni fiscali Spese MedicheDetrazioni fiscali polizze vita e infortuni
Detrazioni per Familiari a CaricoDeduzioni Fiscali Modello 730 2016

Sgravi fiscali spese asili nido

Per le spese sostenute per la frequenza e il pagamento delle rette mensili degli asili nido privati e pubblici l'onere massimo detraibili è pari a 632 euro all'anno per ogni figlio: la detrazione fiscale spetta sul 19% di tale importo.
NB: si possono portare in detrazione fiscale per il 19% delle spese sostenute i costi per il riscatto della laurea, se pagati per qualcuno che si ha a carico; se invece di pagano per se stessi, sono deducibili (sempre al 19%).

Detrazioni fiscali per studenti fuori sede

Sulle spese sostenute per i canoni di affitto sostenute dagli studenti fuori sede, ovvero tutti coloro che frequentano una scuola o un'università distante 100 Km dalla propria residenza, spettano le detrazioni Irpef del 19% su un importo limite di 2.633 euro: la detrazione fiscale spetta anche per le spese sostenute per familiari a carico.

Le tasse universitarie si possono detrarre nei modelli 730/2015 e Unico

Per quali spese non spetta la detrazione fiscale?

I costi sostenuti per le scuole materne elementari e secondarie di primo grado non possono essere inseriti in dichiarazione dei redditi, fra questi costi rientrano anche gli acquisti di materiale scolastico quali libri di testo, cancelleria, strumenti musicali o spese per viaggi, vitto o alloggio. In sintesi non si possono detrarre le spese scolastiche per le scuole dell'obbligo.

Dove si inseriscono le spese scolastiche e universitarie in dichiarazione dei redditi?

Le spese per l'istruzione vanno indicate nei righi da E8 a E12 del modello 730/2016 con il codice 13, si utilizza invece il codice 18 per gli studenti fuori sede e il codice 33 per gli asili nido. Nel modello Unico 2016 si indicano nei righi da RP8 a RP14 utilizzando gli stessi codice della dichiarazione dei redditi modello 730.

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni