Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Cartelle Esattoriali Equitalia: Notifica e Dati di Pagamento, Novità 2015

giovedì 12 marzo 2015 Aggiornato il:

Annullabili le cartelle Equitalia se dati e motivi del pagamento non sono chiari, nuove norme sulla notifica – Tra le ragioni che possono rendere nulla una cartella di Equitalia ci sono anche la chiarezza dei termini della pretesa tributaria, cioè i motivi della cartella ed i dati di pagamento; inoltre ci sono novità sulla notifica della cartella esattoriale in caso di irreperibilità del destinatario: se la procedura non è rispettata la notifica può essere annullata, cosa che influisce sui termini del ricorso (che già cambiano con queste novità). Di certo non si può parlare di trucchetti per vedersi annullare le cartelle esattoriali di Equitalia o altri agenti di riscossione, ma in ogni caso sono dettagli non da poco e che vanno tenuti a mente.
Aggiornamento 23 settembre: Novità Fisco su Cartelle Equitalia, Sanzioni e Conciliazione Tributaria
Una cartella esattoriale di Equitalia è nulla se non sono chiaramente indicate le ragioni di richiesta di pagamento da parte del Fisco, se i motivi non facilmente comprensibili. Non solo la cartella deve indicare con precisione quale tassa, imposta, multa deve essere pagata, ma anche i criteri di applicazione dell'aliquota (così precisano l'articolo 7 dello Statuto dei Diritti del Contribuente e la sentenza 1952 del 4 febbraio 2015 della Cassazione).

Affinchè le cartelle esattoriali inviate da Equitalia siano valide occorre anche che siano indicate tutte le ragioni giuridiche, i presupposti di fatto; nel caso che la cartella sia stata preceduta da un altro impositivo della P.A, del Fisco o di altro ente, tale atto deve essere reso disponibile al contribuente: così prescrive l'articolo 3 della Legge sul Procedimento Amministrativo, la n. 241/1990, che però nella sua applicazione concreta è stato alleggerito dalla stessa Cassazione, che nel caso la cartella sia stata preceduta dalla notifica di un altro atto impositivo non può essere annullata se non contiene l'indicazione del contenuto essenziale perchè già conosciuto e quindi già impugnabile dal contribuente. Come anche nel caso di cartella esattoriale inviata per il pagamento di tasse dichiarate ma non pagate, visto che il tutto ha comunque origine da una dichiarazione del contribuente stesso.

Equitalia, Blocco Conto Corrente per Pignoramento: Come Tutelarsi
Pagare a Rate con la Rateazione Online di Equitalia (fino a 50.000€) Sanatoria Cartelle Equitalia fino a 300€ come funziona davvero
Rateizzazione Cartelle Equitalia, Piano Straordinario (oltre 50.000€) Cartelle Equitalia Annullabili col Fallimento del Consumatore (ma si paga comunque, seppur meno)

notifica cartelle equitalia, dati di pagamento e motiviNotifica delle cartelle esattoriale di Equitalia in caso di non reperibilità del destinatario, l'Agenzia delle Entrate modifica la procedura con provvedimento 5 marzo 2015, per adeguare alla sentenza n. 258 del 19 novembre 2012 della Corte Costituzionale, così che cambiano anche i termini per il ricorso.
Se non è stato possibile notificare la cartella esattoriale perchè il legittimo destinatario è irreperibile o per incapacità o assenza o rifiuto di altre persone legittimate a ricevere atti in sua vece, Equitalia o altro agente della riscossione deve seguire con precisione la seguente procedura, altrimenti la notifica è nulla:
  • deposito dell'atto nella Casa Comunale
  • affissione di avviso di deposito al domicilio ufficio o azienda del destinatario, in busta chiusa e sigillata
  • invio di raccomandata con ricevuta di ritorno per informare il destinatario
Quindi cambiano anche i termini per il ricorso che può fare il contribuente, che scattano a partire dal giorno della ricezione della raccomandata oppure dopo 10 giorni dal suo invio.

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni