Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Cartelle Equitalia A Rate: Piano Ordinario e Piano Straordinario, Limiti

venerdì 6 marzo 2015 Aggiornato il:

Il Milleproroghe prevede la possibilità di pagare a rate le cartelle Equitalia nella misura massima di 72 rate mensili, la rateizzazione delle cartelle inviate consente di sanare i debiti col Fisco in un massimo di sei anni. Il modello per richiedere il pagamento rateale delle cartelle Equitalia, può essere presentato entro il 31 luglio 2015 da chi non è riuscito a rientrare nel piano di dilazione dei debiti decaduto il 31 dicembre 2014. Si possono versare a rate le cartelle Equitalia tramite il piano ordinario il quale prevede il pagamento in 72 rate per i debiti fino a 50.000 euro, oppure richiedendo il piano straordinario che consente di versare il dovuto in 120 rate ed è disponibile solo per contribuenti con più di 50.000 euro di debiti con il fisco. Ecco una pratica guida su come accedere alla nuova rateazione delle cartelle Equitalia.
Aggiornamento 23 settembre: Novità Fisco su Cartelle Equitalia, Sanzioni e Conciliazione Tributaria [introdotta la possibilità di una seconda rateizzazione se non si riesce a completare la prima].

Cartelle Equitalia a rate, il piano ordinario 

Questo provvedimento consente di pagare a rate le cartelle Equitalia ai contribuenti che non sono riusciti ad accedere al piano di rateizzazione decaduto il 31 dicembre scorso: i contribuenti possono chiedere di essere riammessi presentando il modulo per l'apposita domanda entro il 31 luglio.
Per chi ha debiti al di sotto dei 50.000 euro non è previsto l'invio di documenti particolari, inoltre si può accedere al piano di rateazione anche tramite il sito di Equitalia. L'importo minimo di ogni rata è comunque fissato a 100 euro.

Leggi anche
Sanatoria Equitalia per le Cartelle Esattoriali Sotto i 300 Euro Isee 2015, Cosa Cambia: Novità e Modelli Disponibili
Rateazioni Online di Equitalia Fino a 50 Mila Euro Nuovo ISEE 2015: Calcolo, Redditi e Altre Novità

Rateazione cartelle Equitalia con il piano straordinario

Le persone fisiche possono richiedere la dilazione del pagamento delle cartelle Equitalia fino a 10 anni ovvero in 120 rate mensili se l'importo delle rate supera il 20% del reddito mensile del nucleo familiare. La situazione economica sfavorevole deve essere dimostrata tramite apposita documentazione ovvero bisogna allegare alla domanda di rateazione l'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) il cui campo ISR del quadro N deve essere obbligatoriamente compilato.

Tutti i modelli per richiedere il pagamento a rate delle cartelle Equitalia possono essere scaricati dal sito del gruppo.

Limiti del piano di rateazione cartelle Equitalia e contribuenti esclusi

Piano di rateazione per pagare a rate le cartelle EquitaliaSi può continuare ad usufruire del nuovo piano per pagare a rate le cartelle Equitalia se non si saltano più di due rate anche non consecutive (diversamente dalle 8 rate previste per i precedenti piani), quindi se il contribuente non dovesse versare per due mesi, anche non consecutivi, il dovuto a Equitalia, perderà l'accesso al piano scelto. Inoltre il nuovo piano non è prorogabile.

I contribuenti decaduti al 31 dicembre 2014 da precedenti dilazioni e che hanno crediti superiori ai 10.000 euro con la Pubblica Amministrazione, non possono accedere alla nuova rateazione Equitalia se presentano la domanda per il pagamento a rate dopo aver ricevuto un'eventuale segnalazione da parte del fisco per debiti pendenti.

In questo documento de Il Sole 24 Ore trovate il testo integrale della legge di conversione del decreto Milleproroghe.

Ai contribuenti che chiederanno la riammissione al pagamento rateale delle cartelle, Equitalia non potrà pignorare o espropriare beni attraverso nuove azioni esecutive: le eventuali misure esecutive o cautelari già predisposte precedentemente al Milleproroghe restano in vigore, ma Equitalia non potrà più procedere con eventuali espropriazioni.

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni