19 febbraio 2016

Modello 730 Congiunto: i Vantaggi della Dichiarazione dei Redditi Congiunta

Il modello 730/2016 può essere presentato in forma congiunta: quali vantaggi ottengono i coniugi? Quali requisiti servono per utilizzare il 730 congiunto? - La dichiarazione dei redditi congiunta col modello 730 può essere presentata da due coniugi che intendono pagare le imposte dovute tramite il sostituto di imposta del dichiarante. Ogni anno i contribuenti in possesso di più redditi (affitto, diversi rapporti di lavoro, proprietà immobiliari diverse dall'abitazione principale ecc) devono compilare la dichiarazione dei redditi: questa si può presentare sia se obbligati sia per recuperare le detrazioni Ipef spettanti ad esempio per spese mediche, lavori di ristrutturazione e spese scolastiche. È data facoltà al contribuente di presentare il modello 730 congiunto in modo da esibire al Fisco una sola dichiarazione dei redditi per dichiarante e coniuge.
Un vantaggio del 730 congiunto 2016 si ha ad esempio quanto un coniuge ha un rapporto di lavoro dipendente, mentre l'altro non avrà o non è sicuro di avere un datore di lavoro nel mese di luglio, periodo nel quale vengono liquidati gli eventuali rimborsi o le eventuali trattenute. Tramite la dichiarazione congiunta è possibile fare in modo che gli accrediti o addebiti vengano effettuati sulla busta paga del coniuge dichiarante.

Prendiamo ad esempio una coppia in cui il marito è lavoratore dipendente e la moglie ha svolto una sola attività lavorativa durante l'anno il cui reddito è inferiore ai 2.840,52 euro, limite massimo per essere considerati nei carichi di famiglia (famigliari a carico): in questo caso è possibile ricorrere al 730 congiunto per far sì che eventuali trattenute o rimborsi avvengano sulla busta paga del marito. In questo modo si ottiene uno dei vantaggi del 730 congiunto ovvero è possibile avvalersi del sostituto d’imposta dell’altro coniuge.

Modello 730 congiunto 2016: quali sono i vantaggi della congiuntaSegnaliamo che con l'introduzione del modello 730 precompilato, è possibile presentare la solo con l'intermediazione di un Caf o di un altro professionista abilitato in quanto l'Agenzia delle Entrate ha predisposto due diverse dichiarazioni per ciascun coniuge: anche per il 2016 non è possibile compilare un 730 congiunto tramite Fisconline.
dichiarazione congiunta
Qui la raccolta completa di guide e istruzioni per la dichiarazione dei redditi (Modello 730 e Unico, detrazioni e deduzioni, tasse sulla casa ecc...)
Altro vantaggio del modello 730 in forma congiunta è dato dalla possibilità di presentare un'unica dichiarazione dei redditi. Il modello 730 congiunto 2016 non deve essere considerato un obbligo, ma un'opportunità in quanto i contribuenti hanno la facoltà di presentare dichiarazioni disgiunte. Inoltre utilizzando il 730 in forma congiunta non si hanno ripercussioni sulla determinazione delle imposte le quali vengono calcolate sul reddito personale dei coniugi. Per presentare il modello congiunto è necessario che uno dei due coniugi abbia un datore di lavoro nel mese di luglio. Inoltre il 730 congiunto può essere presentato al Fisco anche quando entrambi i coniugi hanno un sostituto di imposta, è sufficiente che venga indicato come dichiarante il coniuge al quale il datore di lavoro rimborserà o tratterrà le imposte: detrazioni Irpef e imposte saranno calcolate singolarmente per ogni coniuge, ma la differenza verrà applicata sulla busta paga di un solo coniuge.

Nessun commento: