Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Estinzione Anticipata del Mutuo: Come Funziona, Calcolo Penali

mercoledì 4 novembre 2015 Aggiornato il:

L'estinzione anticipata del mutuo per acquisto o ristrutturazione ha dei costi diversi a seconda dell'immobile sul quale è stato richiesto: ecco quanto costa e come si richiede [guida aggiornata il 16 febbraio 2017] - Quando si estingue un mutuo si può incorrere in penali solo in certi casi e a seconda della data di stipula del contratto: dal 2 febbraio 2007 è infatti stata introdotta una norma per la quale estinguere anticipatamente un mutuo con finalità di acquisto o ristrutturazione di un immobile destinato ad abitazione principale non comporta il pagamento di una penale. Qualora si decida di anticipare l'estinzione di un mutuo e procedere con il rientro delle rate residue ancora da pagare, è necessario conoscere quali costi possono gravare su tale scelta in quanto le banche pongono delle condizioni tanto penalizzanti che possono nascondere anche clausole con tassi usurai. In definitiva la penale per estinzione anticipata del mutuo è dovuta solo per i finanziamenti stipulati prima del 2 febbraio 2007: l'Italia è l'unico paese europeo che non prevede costi e le norme sui mutui varate dal governo Renzi nel mese di aprile 2016 lo hanno confermato.

Consigliamo a chi domanda l'estinzione anticipata di un mutuo di fare molta attenzione a quanto viene richiesto dalla banca come penale e se non si è certi dell'importo è meglio rivolgersi ad un esperto per il ricalcolo degli interessi del mutuo: meglio rivolgersi ad un avvocato o altro professionista esperto in materia in quanto sono figure professionali affidabili, diversamente dalle tante società che offrono consulenza le quali spesso speculano sulla fiducia dei clienti e tendono ad affermare sempre l'esistenza di un errore da parte della banca anche qualora questo non sia presente.

Le banche devono obbligatoriamente inserire nel contratto di mutuo la clausola con i relativi costi applicati nel caso di estinzione anticipata del mutuo: l'indicazione obbligatoria della penale nel contratto di mutuo si applica ai contratti di mutui relativi all'acquisto o alla ristrutturazione di immobili, mentre sono esenti da tale obbligo i mutui di sostituzione o surroga o permuta. Inoltre nel contratto di mutuo devono essere riportati obbligatoriamente in allegato anche esempi di calcolo della penale per l'estinzione anticipata del mutuo.

Calcolo penali per estinzione anticipata di mutui erogati prima del 2 febbraio 2007

Per calcolare la penale massima in caso di estinzione bisogna fare riferimento alla data di stipula del contratto di mutuo, prendiamo quindi in esame le penali che gravano sui mutui stipulati prima del 2 febbraio 2007:
  • Contratti di mutuo a tasso variabile: la penale ammonta allo 0,5% a partire dall'inizio del pagamento rateale fino al terzultimo anno, durante il terzultimo anno si applica lo 0,2%. Non si applicano penali negli ultimi due anni. Il calcolo è identico per i contratti di mutuo a tasso fisso stipulati prima del 1 gennaio 2001
  • Contratti di mutuo a tasso fisso stipulati dal 1 gennaio 2002: si applica una penale dell'1,9% nella prima metà del periodo di pagamento, dalla seconda metà e fino al terzultimo anno di pagamento si applica l'1,5% e nel terzultimo anno lo 0,2%
    Mutui ed estinzione anticipata: come calcolare la penale, come funziona, cosa si paga
  • Contratti di mutuo a tasso fisso registrati dopo il 31 dicembre 2000: qualora la penale ammonti all'1,25% si ottiene una riduzione dello 0,25% e se la percentuale è inferiore all'1,25% allora si può beneficiare di una riduzione della penale pari allo 0,15%
  • Contratti di mutuo a tasso misto: in questo caso la penale è più difficile da calcolare in quanto si devono prendere in considerazione le percentuali delle penali secondo le rispettive variazioni effettuate, per approfondire potete leggere la guida Mutui: Come Scegliere i Tassi di Interesse Migliori per Acquisto Casa
Sui contratti di mutuo stipulati dal 2 febbraio 2007 in poi non gravano né penali né compensi per l'estinzione anticipata del mutuo, inoltre il cliente non deve pagare ulteriori spese per la chiusura della pratica o altri costi.

Come domandare l'estinzione anticipata mutuo

Il richiedente può semplicemente prendere appuntamento o contattare la propria banca o istituto di credito per verificare il costo dell'estinzione anticipata del mutuo che varia in base al contratto: non esistono infatti procedure standard o modelli predisposti per effettuare questa richiesta.
Ribadiamo che se l'importo delle penali richieste per i contratti ante 2 febbraio 2007 dovesse risultarvi troppo alto, potete rivolgervi ad un avvocato o altro esperto in materia, in quanto potrebbe spettarvi uno sgravio del pagamento se gli interessi dovessero risultare usurai.

Nessun commento:

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni