Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Modello 730 Precompilato: Dichiarazione Sostitutiva per Correggere i Dati Errati

mercoledì 17 giugno 2015 Aggiornato il:

La dichiarazione dei redditi modello 730/2015 precompilato, può essere annullato e sostituito in presenza di errori o omissioni: ecco quanto stabilito dall'Agenzia delle Entrate - I contribuenti che hanno già inviato il proprio modello 730 precompilato con dati errati o incompleti, possono correggere la dichiarazione dei redditi sostituendola con una nuova: l'Agenzia delle Entrate lo ha confermato ufficialmente tramite un provvedimento del 9 giugno. Si può correggere il 730/2015 inviando, con le medesime modalità, un nuovo modello che annulla e sostituisce quello trasmesso in precedenza.
AGGIORNAMENTO 2 LUGLIOla scadenza per l'invio del modello 730 è stata prorogata
Per inoltrare la dichiarazione sostitutiva i contribuenti devono seguire la medesima procedura online utilizzata per l'invio del modello 730 precompilato: bisogna autenticarsi nell'apposita area dell'Agenzia delle Entrate e aprire nuovamente la dichiarazione dei redditi già inviata, modificarla e inviarla nuovamente. Tramite questa procedura il Fisco riceverà il nuovo modello 730/2015.

Segnaliamo subito che è possibile inviare una sola dichiarazione sostitutiva: se il contribuente avesse la necessità di modificare o integrare ulteriori dati dovrà presentare un modello 730 integrativo.

Con il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate i contribuenti possono correggere direttamente la dichiarazione dei redditi, senza la necessità di rivolgersi ad un professionista abilitato o ad un Caf per presentare un 730 integrativo o un modello Unico Persone Fisiche correttivo.

Il nuovo modello 730 precompilato può essere inviato a partire dal 10 giugno 2015 e fino al 29 giugno 2015 e sostituisce ed annulla quello precedentemente trasmesso al Fisco.
Termine ultimo per invio dichiarazione 730 sostitutiva
I contribuenti che non hanno indicato un sostituto di imposta (modello 730 dipendenti senza sostituto) e hanno presentato la propria dichiarazione dei redditi utilizzando l'applicazione internet dell'Agenzia delle Entrate, solo nel caso in cui il risultato risulti a debito e il modello F24 sia stato trasmesso entro il 16 giugno 2015, possono presentare la dichiarazione sostitutiva entro il 21 giugno 2015.

In sintesi se non avete un datore di lavoro, presentate un modello 730 senza sostituto utilizzando la procedura online dell'Agenzia delle Entrate, dal risultato finale scaturisce un debito nei confronti del Fisco e avete inviato l'F24 per il pagamento dell'Irpef entro il 16 giugno, potete integrare o correggere il 730 precompilato entro il termine del 21 giugno.

Nessun commento:

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni