15 giugno 2015

Pannelli Fotovoltaici: Modello Unico per l'Installazione di Piccoli Impianti

L'AEEG ha adottato lo schema incluso nel nuovo modello unico esposto dal Ministero dello Sviluppo Economico: ora è più facile installare pannelli solari sul tetto di casa - Buone notizie per i privati che desiderano installare pannelli fotovoltaici sul tetto di casa: l'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas ha deciso di stabilire regole più semplici e di snellire la burocrazia in merito all'autoproduzione di energia. La semplificazione in merito all'installazione degli impianti fotovoltaici deriva dallo schema contenuto nel nuovo modello unico

Ora i pannelli fotovoltaici possono essere installati in maniera più veloce e semplice osservando quanto indicato nel modello unico per l'installazione, la connessione e l'esercizio di piccoli impianti integrati sui tetti degli edifici privati.

Grazie a queste nuove norme è sia possibile risparmiare sulle bollette della corrente elettrica, rese più care dal costante aumento del costo delle materie prime e dalle spese di importazione, che utilizzare una fonte di energia rinnovabile con la quale è possibile rispettare l'ambiente.

Il modello unico, adottato con la delibera 172/2015, è formato da due parti: la prima parte deve essere compilata ad inizio lavori e riporta le informazioni sulla tipologia di pannelli fotovoltaici, la richiesta di connessione e il rispetto dei requisiti fondamentali. In questa sezione deve essere indicato il proprio IBAN per l'addebito delle spese connesse a tale installazione e per l'accredito di eventuali guadagni futuri. Nella dichiarazione bisogna dimostrare di essere in possesso dei requisiti essenziali per accedere alla procedura semplificata per l'installazione dei pannelli solari e per conferire al gestore della rete il mandato con rappresentanza per l'inserimento dei dati per il censimento e la gestione dell'impianto.

La seconda parte del modello unico va redatta a fine lavori e deve includere la dichiarazione della corretta esecuzione dell'installazione, il contratto e i regolamenti per lo scambio sul posto. Bisogna inoltre specificare la modalità di valorizzazione dell'energia elettrica eventualmente prodotta in eccesso e che può essere consumata in un secondo momento.

Per ora il modello unico interessa solo i piccoli pannelli fotovoltaici installati sui tetti delle case dei privati: in particolare il provvedimento del Ministero dello Sviluppo Economico riguarda gli impianti con potenza nominale inferiore ai 20kW. Nel provvedimento sono previsti alcuni limiti quali: non devono essere presenti altri impianti di produzione nello stesso punto di collegamento, la potenza non deve superare quella disponibile in prelievo, gli utenti già serviti da punti di prelievo attivi in bassa tensione non possono installare altri impianti.

Potrebbe interessarti anche
Detrazioni Fiscali Pannelli Fotovoltaici in Dichiarazione dei Redditi: Limiti, Istruzioni Pannelli Fotovoltaici, come Rottamarli: le Nuove Regole a Tutela dell'Ambiente

Il modello unico per i pannelli fotovoltaici ad uso residenziale serve a semplificare il rapporto tra gli utenti che producono energia elettrica e i gestori della rete.

Impianti fotovoltaici e modello unico: cosa cambia per l'installazione e a cosa serveL'AEEG  chiede però di modificare alcuni punti del provvedimento in modo da alleggerire ulteriormente la parte burocratica riguardante l'installazione degli impianti fotovoltaici: i gestori di rete dovrebbero compilare vademecum informativo a favore degli utenti richiedenti, rendendo marginale l'approvazione finale dell'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas, la quale si limiterebbe a fornire delle linee guida; il secondo punto riguarda l'indicazione dell'IBAN il quale dovrebbe essere indicato nel modello unico alla fine dei lavori e non all'inizio; nel terzo ed ultimo punto si vorrebbe che il produttore dell'impianto fotovoltaico specifichi nei documenti di fine lavori anche la presenza di eventuali sistemi di accumulo dell'energia elettrica, marca e modello dell'inverter e quali sono i sistemi di protezione dell'interfaccia.

Nessun commento: