Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

730 Precompilato: Scadenza per l'Invio del Modello al 23 Luglio

mercoledì 22 luglio 2015 Aggiornato il:

La scadenza per la presentazione della dichiarazione dei redditi modello 730 precompilato cade il 23 luglio 2015 - I contribuenti hanno più tempo a disposizione per presentare il 730 precompilato: la scadenza del 7 luglio per la presentazione della dichiarazione dei redditi precompilata, è fissata al 23 luglio. I Caf e i professionisti abilitati possono continuare a fornire l'assistenza fiscale e ad inviare all'Agenzia delle Entrate il modello 730/2015 dei contribuenti.
Aggiornamento: l'Agenzia delle Entrate ha esteso la proroga anche alle dichiarazioni presentate online dagli stessi contribuenti.

La proroga, sollecitata dai Caf alle prese con le novità della dichiarazione precompilata, inizialmente riguardava solo l'invio del modello 730 precompilato tramite chi presta assistenza fiscale, ma è stata estesa anche ai contribuenti che presentano il 730/2015 online. Per quanto riguarda i professionisti e i Caf, devono aver già trasmesso all'Agenzia delle Entrate almeno l'80% delle dichiarazioni in carico per avere accesso alla proroga della scadenza.

Se questa condizione viene rispettata il termine per la consegna al contribuente del 730/2015 e del relativo prospetto di liquidazione, cade il 23 luglio: chi presta assistenza fiscale può trasmettere il risultato contabile delle dichiarazioni e inviare per via telematica all'Agenzia delle Entrate le dichiarazioni dei redditi precompilate entro tale scadenza.

Per una guida completa alle dichiarazioni dei redditi 2015
Modello 730 o Unico 2015: Detrazioni e Deduzioni, Istruzioni

La proroga della scadenza per l'invio del modello 730 precompilato riguarda anche i contribuenti che hanno scelto di usufruire della compilazione online sul sito dell'Agenzia delle Entrate.

Con il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, il Governo ha consentito l'elaborazione di non più del 20% delle dichiarazioni precompilate complessive nell'intervallo di tempo della proroga ovvero tra l'8 e il 23 luglio, in modo da impedire un accumulo di dati nella fase finale e anche per venire incontro alle esigenze dei Caf e dei contribuenti.

L'eventuale rimborso o addebito risultante dal 730 precompilato verrà accreditato o trattenuto in busta paga entro il mese di luglio per chi ha presentato precedentemente la dichiarazione dei redditi. I contribuenti che presentano il modello 730 oltre la data del 7 luglio vedranno slittare l'addebito o l'accredito sullo stipendio di agosto o sulla pensione di settembre.

Nessun commento:

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni