Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Come Ottenere un Mutuo per una Casa Ricevuta in Donazione

mercoledì 14 ottobre 2015 Aggiornato il:

Si può richiedere un mutuo su una casa donata? Quando vengono erogati i mutui sulle case ricevute in donazione? - Bisogna stare attenti alle donazioni di immobili in quanto potrebbero rendere difficoltosa la richiesta del mutuo. In questi anni gli istituti di credito erogano molto più difficilmente i mutui donazione, ma viste le riduzioni delle imposte su successioni e donazioni questi atti sono decisamente aumentati negli ultimi anni: come si può ottenere un mutuo per una casa donata?

Nonostante le donazioni stiano aumentando i mutui sulle case donate sono fortemente penalizzati e per il donatario diventa difficile ipotecare il proprio immobile. Anche se in teoria è possibile richiedere un'ipoteca su una casa donata ed ottenere un mutuo, nella pratica le banche non concedono tale possibilità. Le cause di tale chiusura da parte degli istituti di credito sono da ricondursi alla crisi economica e all'evoluzione delle norme che regolano le donazioni.


Precedentemente la legge di riferimento risaliva al 1942 e prevedeva la possibilità di impugnare una donazione passati 10 anni dalla morte del donatore.
Nel 2015 la legge è stata modificata e il termine del decadimento dei diritti dei legittimatari è stato portato a 20 anni. La proroga delle tempistiche ha causato una contrazione del mercato degli immobili donati, tanto da indurre il Consiglio dei Notai a spingere per una modifica della normativa.

Mutuo per casa ricevuta in donazione: quando si può ottenerloÈ possibile abbinare l'atto di donazione ad una dispensa dalla collazione ovvero il disponente deve esonerare il donatario dall'obbligo di conferire ai coeredi ciò che ha ricevuto dal defunto per donazione. Però tutti gli eredi devono essere d'accordo e non deve subentrare un nuovo erede. Abbinando la dispensa collazione alla richiesta di finanziamento si può ottenere un mutuo donazione.

Da evitarsi le fideiussioni, ossia le garanzie, offerte sull'ipoteca della casa donata, di farsi carico del pagamento del creditore dell'ipoteca, in quanto l'immobile oggetto di donazione potrebbe essere oggetto di pretese ereditarie da parte degli eredi legittimari: coniuge superstite, figli e discendenti dei figli del donante.

Nessun commento:

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni