Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Piano Casa 2015: Scadenza, Quanto si può Ampliare l'Abitazione

martedì 6 ottobre 2015 Aggiornato il:

Scopriamo le scadenze del Piano Casa, che può ancora essere usufruito in molte Regioni, e quali sono i limiti per l'ampliamento - Il decreto che consente di ampliare la casa in deroga al piano regolatore comunale ovvero il Piano Casa, è stato pensato per rilanciare il settore dell'edilizia ed è ancora attivo in sedici Regioni italiane: i cittadini possono quindi ancora ricorrervi per annettere alla propria abitazione la metratura corrispondente all'incirca ad un stanza.

Sarà possibile ricorrere al Piano Casa nei prossimi due o tre anni al massimo, ma in alcune Regioni è già in scadenza. Di seguito scopriamo dove e a quando è stata fissata la scadenza del Piano Casa, grazie al quale si possono anche demolire e ricostruire palazzi fatiscenti usufruendo di una maggiore volumetria.
Leggi anche: Nuda Proprietà e Usufrutto: Regole, Vantaggi e Chi Paga le Tasse - Comprare Casa, il Contratto Preliminare: Cosa È il Compromesso

Piano Casa, limiti e vincoli per ampliare l'immobile

Su tutto il territorio italiano il Piano Casa viene applicato in uguale misura: si può ampliare fino al 20% della superficie già esistente, ma l'immobile deve essere un edificio uni o bifamiliare (raramente viene concesso ai proprietari di villette a schiera o case di altre tipologie).
Ad esempio in Toscana o in Calabria l'ampliamento non può essere superiore ai 70 mq di superficie lorda, in Liguria gli ampliamenti variano in base alla dimensione iniziale dell'edificio, in Abruzzo, Friuli e nella Provincia di Bolzano è stata stabilita una metratura massima.
Scadenza Piano Casa 2015In Provincia di Trento si possono ampliare solo abitazioni esistenti alla data del 5 marzo 1995, la cui destinazione deve essere principalmente residenziale e l'immobile non deve essere stato vincolato come bene ambientale: diversamente gli abitanti del Molise possono intervenire anche su abitazioni in fase di costruzione, ma le strutture portanti devono essere state finite entro il 31 luglio 2011.
In Friuli, Veneto e nelle Marche il Piano Casa è stato esteso a strutture separate dalla casa.
In Sardegna, Liguria e Friuli per usufruire del Piano Casa è sufficiente attenersi alle norme relative all'efficienza energetica, in Abruzzo è necessario che l'edificio raggiunga la classe energetica B, mentre in Toscana bisogna abbassare almeno del 20% il fabbisogno energetico dell'immobile.

Di seguito le scadenze del Piano Casa di ogni Regione:
REGIONE SCADENZA PIANO CASA
ABRUZZO 31 dicembre 2015
BASILICATA 31 dicembre 2015
EMILIA ROMAGNA scaduto 31 dicembre 2010
CALABRIA 31 dicembre 2016
CAMPANIA 10 gennaio 2016
FRIULI VENEZIA GIULIA 19 novembre 2017
LAZIO 31 gennaio 2017
LIGURIA 31 dicembre 2015
LOMBARDIA scaduto il 31 dicembre 2013
MARCHE 31 dicembre 2016
MOLISE 31 dicembre 2015
PIEMONTE 31 dicembre 2015
PUGLIA 31 dicembre 2015
SARDEGNA scaduto il 29 -11- 2014 (in via di sostituzione)
SICILIA 31 dicembre 2015
TOSCANA 31 dicembre 2015
UMBRIA scaduto il 31 dicembre 2014
VALLE D'AOSTA senza scadenza
VENETO 10 maggio 2017
BOLZANO senza scadenza
TRENTO 31 dicembre 2015

Nessun commento:

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni