9 marzo 2016

Agevolazioni Fiscali per Acquisto Casa in Classe Energetica A o B: Quando Spetta lo Sconto dell'IVA

Detrazioni fiscali per chi compra un'immobile a destinazione residenziale con classe energetica A o B ceduto da un'impresa costruttrice: come funziona - Tramite la Legge di Stabilità è stato introdotto uno sgravio fiscale per chi acquista unità abitative di classe energetica alta: gli acquirenti possono detrarre dall'Irpef, l'imposta sul reddito delle persone fisiche, il 50% dell'Iva pagata all'impresa costruttrice. La detrazione fiscale spetta solo per gli acquisti di nuovi immobili, effettuati tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2016. Ecco quando spetta.

Le tasse per comprare casa

Quando si compra un immobile le tasse da versare cambiano in base al tipo di compravendita ovvero se è realizzata presso un venditore privato o un'impresa. Sulla vendita presso un privato gravano l'imposta di registro del 9% e le imposte catastali e ipotecarie, ognuna pari al 50%.

Nel secondo caso ovvero acquisto presso un'impresa costruttrice, il passaggio di proprietà potrebbe essere esente da Iva, ma si versa sempre l'imposta di registro del 9% e quelle catastale e ipotecaria sempre pari al 50% ciascuna alle quali viene applicata l'Iva la cui aliquota è pari al 10% (o al 22% per gli immobili di lusso) e per le tasse si versano 200 euro ciascuna.

Abbiamo detto che se l'acquisto avviene presso un'impresa costruttrice, la vendita può essere esente Iva, ecco in quali casi bisogna pagare l'imposta sul valore aggiunto:
  • vendite effettuate da imprese costruttrici o di ripristino degli immobili entro 5 anni dalla fine lavori, oppure anche dopo 5 anni qualora il venditore decida di applicare l'Iva alla compravendita. La scelta deve essere indicata nel contratto di vendita
  • vendite di immobili abitativi destinati ad alloggi sociali che il venditore sceglie di assoggettare ad Iva. Anche in questo caso la scelta deve essere indicata nel contratto di vendita
Discorso a parte va fatto per gli acquisti di immobili da adibire ad abitazione principale, compravendite per le quali spettano le agevolazioni fiscali per acquisto prima casa: cliccate sul link in rosso per una guida completa sull'argomento.


Detrazioni fiscali per acquisto immobile di classe energetica alta, A o B

Agevolazioni fiscali per acquisto casa con elevata classe energetica: quando spettanoNel momento in cui la compravendita è assoggettata ad Iva, all'acquirente spetta una detrazione fiscale ovvero il Fisco consente di detrarre dell'Irpef dovuta il 50% dell'Iva pagata in fattura, da dividere in dieci rate di pari importo nell'anno in cui è stata sostenuta la spesa.

Ad esempio se un contribuente acquista da un'impresa costruttrice un'immobile il cui valore è pari a 600.000 euro al quale si applica l'Iva del 10% ovvero l'acquirente paga 60.000 euro di Iva, spetta la detrazione Irpef del 50% sull'imposta pagata. Nel nostro esempio il contribuente potrà detrarre dalle tasse dovute al Fisco 30.000 euro da ripartirsi in 10 rate.

È necessario ricordarsi che la compravendita deve riguardare solo immobili residenziali senza differenziazioni di categoria catastale ovvero spetta anche qualora la casa sia di lusso (A1, A8 e A9). Inoltre la casa deve possedere una classe energetica elevata, A oppure B, quindi sono agevolate solo le vendite di abitazioni ad alto risparmio energetico.

Nessun commento: