Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Dichiarazione dei Redditi per Defunto: Termini Presentazione, Obblighi Eredi, Credito Irpef

venerdì 20 maggio 2016 Aggiornato il:

Chi è obbligato a presentare la dichiarazione dei redditi per il deceduto? Entro quando gli eredi devono versare le tasse per il defunto? - Gli eredi devono presentare il modello Unico al posto del marito/moglie o del genitore defunto in quanto subentrano nella gestione del patrimonio della persona deceduta. È importante segnarsi le scadenze entro le quali presentare la dichiarazione dei redditi che variano in base alla data del decesso. Scopriamo di seguito quali sono e cosa fare se la dichiarazione del defunto è a credito o a debito.
Ricordiamo che per le spese funebri sostenute dagli eredi spettano le detrazioni fiscali: trovate tutte le informazioni in merito cliccando sul link in rosso.

Chi deve presentare la dichiarazione dei redditi per il defunto

Sono tenuti all'obbligo di presentazione gli eredi ovvero i figli oppure la moglie o il marito che rispondono della consegna al Fisco anche in quanto hanno interesse ad espletare tale obbligo. Riguardo la compilazione il frontespizio della dichiarazione dei redditi presenta l'apposita casella Deceduto/a nel quadro Dati del Contribuente, da compilare con Codice Fiscale e gli altri dati personali della persona deceduta, in seguito è necessario compilare il riquadro Riservato a chi presenta la dichiarazione per Altri con i propri dati anagrafici.

Quando presentare il modello Unico per la persona deceduta

Dobbiamo prima fare una distinzione tra la presentazione presso gli Uffici postali e quella Telematica in quanto le scadenze variano a seconda della data del decesso e alla modalità di consegna all'Agenzia delle Entrate. Qualora non siate in tempo per usufruire di una scadenza potete cambiare modalità.
Ecco quali sono i termini di presentazione in base alla data del decesso:

Presentazione presso uffici postali
Data del decesso
Termini di presentazione
1 gennaio 2015 - 29 febbraio 2016
Termini ordinari: dal 2 maggio 2016 al 30 giugno 2016
1 marzo 2016 - 30 giugno 2016
Termini prorogati di 6 mesi: 31 dicembre 2016

Presentazione telematica
Data del decesso
Termini di presentazione
1 gennaio 2015 - 31 maggio 2016
Termini ordinari: 30 settembre 2016
1 giugno 2016 - 30 settembre 2016
Termini prorogati di 6 mesi: 31 marzo 2017

Dichiarazione dei redditi modello Unico per defunto: come funzionaIn caso di dichiarazione dei redditi del defunto a debito gli eredi devono effettuare i versamenti entro il 16 giugno o il 16 luglio (nel secondo caso con la maggiorazione del 0,4%); se la persona è deceduta successivamente i termini sono prorogati di sei mesi quindi scadono il 16 dicembre 2016.

Nel caso in cui il defunto avesse presentato la dichiarazione dei redditi modello 730 o Unico 2015 dalla quale risultava un credito Irpef non rimborsato dal sostituto di imposta (Inps, datore di lavoro), l'erede può recuperare il credito in sede della presentazione del modello Unico 2016 per conto del deceduto. Di conseguenza se il contribuente deceduto non ha ottenuto il rimborso o l'ha ricevuto solo in parte, il relativo credito si può utilizzare per ridurre l'Irpef dovuta nella dichiarazione presentata dagli eredi per conto del defunto.
Per recuperare il credito bisogna indicarne l'importo nel rigo RN36 colonna 2.

Nessun commento:

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni