18 marzo 2019

Ravvedimento Operoso per Pagare Tasse in Ritardo: Sanzioni e Interessi Moratori

Calcolo ravvedimento operoso e sanzioni per pagamento tasse in ritardo con anche gli interessi di mora.
Col ravvedimento operoso si possono pagare le tasse in ritardo con una sanzione ridotta: in questo modo si possono abbattere le possibili sanzioni che potrebbero derivare a seguito di una cartella di pagamento. Per un corretto calcolo del ravvedimento operoso bisogna aggiungere, oltre alle sanzioni che indichiamo più sotto per ogni tipologia di ravvedimento, anche gli interessi legali di mora: fino al 31 dicembre 2018 sono pari allo 0,3% del dovuto per ogni giorno di ritardo, dal 1 gennaio 2019 diventano lo 0,8% al giorno.

Come funziona il ravvedimento operoso - Non essendo previsti limiti di tempo, ovvero finché il Fisco non notifica la violazione il contribuente può ricorrere al ravvedimento operoso. Tramite questo utile istituto, il pagamento delle tasse in ritardo (non versate in tutto o in parte) può essere sanato con sanzioni ridotte, calcolate sul numero dei giorni di ritardo rispetto alla scadenza iniziale. Con il ravvedimento operoso si possono pagare in ritardo le tasse sulla casa quali Tasi e Imu, ma anche Irpef, Irap, Iva, imposta di registro, catastale e ipotecaria, imposte di bollo e successione e altri tributi gestiti dall'Agenzia delle Entrate, e si applica anche per pagare in ritardo il bollo auto: attenzione però, non tutte le tipologie di ravvedimento operoso sono disponibili per tutte le tasse.

Vediamo adesso l'elemento fondamentale, ovvero il calcolo del ravvedimento operoso (ribadiamo che vanno aggiunti gli interessi moratori). Naturalmente prima si versa il dovuto meglio è, infatti le sanzioni e gli interessi aumentano di giorno in giorno in base al tipo di ravvedimento operoso al quale ci si rivolge.
Leggi anche - Rottamazione 2019 cartelle esattoriali
Sanzioni ravvedimento operoso sprint: 0,1% giornaliero se il versamento avviene entro 14 giorni dalla scadenza iniziale - vale per omessi e tardivi versamenti di imposte e ritenute.

Sanzioni ravvedimento operoso breve: 1,5% (1/10 del minimo) se il versamento avviene tra il 15° e il 30° giorno - vale per omesso versamento di tutti i tributi.

Sanzioni ravvedimento operoso intermedio: 1,67% (1/9 del minimo, pari al 15%) per i pagamenti entro il 90° giorno successivo al termine per la presentazione della dichiarazione o quando non è prevista la dichiarazione periodica entro 90 giorni dall'omissione - vale per errori ed omissioni in genere, formali e sostanziali, compresi gli omessi versamenti per tutti i tributi.

Sanzioni ravvedimento operoso trimestrale: 1,67% (1/9 del minimo, pari al 15%) per il versamento delle rate omesse dopo la prima nei casi di accertamento con adesione, concordato, conciliazione, avvisi bonari (si può comunque usare il ravvedimento sprint o breve entro i termini previsti) - vale per tutti i tributi.

ravvedimento operoso per tasse pagate in ritardoSanzioni ravvedimento operoso lungo: 3,75% (1/8 del minimo) se il versamento avviene entro il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all'anno nel corso del quale è stata commessa la violazione (cioè, se non è prevista dichiarazione periodica, entro un anno dall'omissione o dall'errore) - vale per errori ed omissioni in genere, formali e sostanziali, compresi gli omessi versamenti di tutti i tributi.

Sanzioni ravvedimento operoso lunghissimo: 4,29% (1/7 del minimo) se il versamento avviene entro 2 anni o entro la seconda dichiarazione successiva - vale per errori ed omissioni in genere, formali e sostanziali, compresi gli omessi versamenti su tutti e soli i tributi amministrati dall'Agenzia delle Entrate.

Sanzioni ravvedimento operoso ultra annuale: 5% (1/6 del minimo) se il versamento avviene oltre il termine di presentazione della dichiarazione relativa all'anno successivo a quello in cui è stata commessa la violazione, oppure se non è prevista dichiarazione periodica oltre due anni dall'omissione o dall'errore - vale per errori ed omissioni in genere, formali e sostanziali, compresi gli omessi versamenti su tutti e soli i tributi amministrati dall'Agenzia delle Entrate.

Sanzioni ravvedimento operoso pvc: 6% (1/5 del minimo) se il versamento avviene a seguito di processo verbale di constatazione della violazione ma prima che sia notificato il susseguente atto dall'Ufficio - vale per errori ed omissioni in genere, formali e sostanziali, compresi gli omessi versamenti su tutti e soli i tributi amministrati dall'Agenzia delle Entrate (escluse da questo ravvedimento le violazioni di mancata emissione di ricevute fiscali, scontrini fiscale o documenti di trasporto e di omessa installazione del misuratore fiscale).

Nessun commento: