Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Raccolta Differenziata e Buoni Sconto: Come Riciclare e Risparmiare

giovedì 12 novembre 2015 Aggiornato il:

Risparmiare riciclando: ecco alcune iniziative dei Comuni per ottenere buoni sconto semplicemente sfruttando la raccolta differenziata - In Italia crescono le iniziative di raccolta differenziata in cambio di buoni spesa che sono promosse in molti Comuni: grazie a queste campagne di sensibilizzazione molti cittadini possono accostare riciclo e risparmio. L'iniziativa serve a incentivare la popolazione a smaltire i rifiuti in modo corretto infatti, laddove è stata lanciata, i cittadini che rispettano le regole sulla gestione della raccolta differenziata del proprio Comune vengono premiati con buoni sconto.

Se la raccolta differenziata viene fatta nel modo corretto, si ottengono buoni spesa da utilizzare nelle più disparate attività commerciali: queste variano in base al Comune che ha lanciato l'iniziativa.

Per esempio nel Comune di Spilamberto, in provincia di Modena, i cittadini possono usare una smart card per la raccolta differenziata dei rifiuti e risparmiare sull'acquisto di determinati generi di prodotti scelti dagli organizzatori; la popolazione deve dimostrare di aver utilizzato in modo corretto i cestoni dei rifiuti: passando davanti a un sensore la smart card il contenitore si apre e, se si getta la spazzatura correttamente, la carta si ricarica e dà diritto agli sconti.


A Trento la raccolta differenziata in cambio di buoni spesa ha dato ottimi risultati, infatti nel corso del 2014 si sono potute riciclare ben 28 tonnellate di bottiglie di plastica, di conseguenza sono stati distribuiti più di 45mila buoni sconto: il riciclo ha garantito a molti cittadini di risparmiare.

Riciclare e risparmiare: la raccolta differenziata premiata con buoni spesaInfine prendiamo in esame i Comuni Maranello e Sassuolo dove il riciclo è stato incentivato anche nelle scuole: i più giovani sono stati coinvolti nella campagna permettendo di sensibilizzare i ragazzi e le ragazze verso questo aspetto così importante; in questi comuni si ottengono buoni sconto per la raccolta differenziata da spendere sia per l'acquisto di prodotti di informatica che per mangiare nelle pizzerie convenzionate o per andare dal parrucchiere.

Incentivare queste iniziative consente di coinvolgere la popolazione e di raggiungere un obiettivo comune: ottenere un mondo più pulito. Distribuire buoni spesa che consentono di risparmiare riciclando è un'attività che andrebbe promossa in tutti i Comuni.

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni