14 aprile 2018

Pensione di Invalidità Civile: Importo e Limiti di Reddito, Compatibilità con altre Pensioni e col Lavoro

Gli invalidi civili con età tra 18 e 66 anni e 7 mesi hanno diritto alla pensione di invalidità civile, uno dei sostegni al reddito di carattere assistenziale disponibili in Italia e non dipendente da alcun requisito contributivo, a differenza dell'assegno ordinario di invalidità: i soli requisiti per la pensione di invalidità sono fisici e di reddito. Per quel che riguarda i requisiti fisici, occorre una invalidità del 100%, ovvero una totale inabilità al lavoro. In questa guida vediamo dunque i limiti di reddito e gli importi 2018 per la pensione di invalidità, chi la può avere, la compatibilità con altri aiuti o pensioni, se si può lavorare prendendo la pensione di invalidità (sì, entro certi limiti) e altre indicazioni. Specifichiamo inoltre che ovviamente si tratta di una cosa ben diversa dalla pensione di vecchiaia anticipata per lavoratori invalidi.

12 aprile 2018

Bonus Mobili con Detrazioni Ristrutturazione ed Ecobonus: Lavori Ammessi e Pagamenti

Bonus mobili e ristrutturazione edilizia sono voci che fanno parte delle detrazioni fiscali sulla casa presenti in dichiarazione dei redditi: come già accaduto negli anni precedenti, con l'ultima Legge di Stabilità sono state prorogate fino al 31 dicembre 2018 (per le spese sostenute fino a tale data), senza particolari modifiche se non ovviamente nelle tempistiche da rispettare. In questa guida e in quelle collegate spieghiamo quali sono le modalità di pagamento e gli importi massimi detraibili per il bonus arredo, nonchè alcuni esempi di lavori di manutenzione straordinaria e ordinaria. Infatti non sempre è facile individuare se l'intervento svolto rientra fra quelli portabili in detrazione in quanto non esiste un elenco di lavori di ristrutturazione e restauro ammessi per l'abbinamento col bonus arredi: ad esempio non rientrano i lavori di riqualificazione energetica per i quali c'è l'ecobonus (anche in questo caso c'è stata la proroga che consente di portare in detrazione le spese sostenute fino a tutto il 2018) ma in alcuni casi è possibile "cambiarne la destinazione", diciamo così, per farli rientrare nelle detrazioni per ristrutturazione ed abbinarci il bonus arredi.

Carta SIA (ex Social Card Disoccupati): Requisiti e Domanda per il Sostegno Inclusione Attiva

Il SIA è il Sostegno per l'Inclusione Attiva, un  aiuto economico per le famiglie in difficoltà che dal 2016 ha preso il posto della social card per disoccupati anticipando il Reddito di Inclusione, disponibile dal 2018: in questa guida vediamo i requisiti per il Sostegno Inclusione Attiva e come fare domanda presso il proprio Comune di residenza. Precisiamo subito che a differenza della social card sperimentale per disoccupati che era disponibile solo nelle principali città italiane e nel Sud Italia, il Sostegno per l'Inclusione Attiva è disponibile in tutta Italia. Obbligatorio seguire un progetto personalizzato di formazione lavorativa o scolastica predisposto dai servizi sociali. Dunque attenzione, il SIA è diverso dalla social card ordinaria da 40 euro al mese e anche dalla nuova card per famiglie numerose (almeno 3 figli a carico).

11 aprile 2018

Caldaie a Condensazione: Vantaggi e Detrazioni Fiscali

I vantaggi delle caldaie a condensazione consistono principalmente nella riduzione dei consumi per il riscaldamento  e nel miglioramento della classe energetica dell'immobile, ma è chiaro che il costo di sostituire la caldaia di vecchia generazione con una a condensazione può inficiare il risparmio in bolletta. Fino a tutto il 2018 sono disponibili le detrazioni fiscali per sostituzione caldaia (Ecobonus) che consentono di recuperare il 50%/65% della spesa. Vediamo più nel dettaglio quali benefici si ottengono con le caldaie a condensazione per il riscaldamento domestico e cosa prevedono le nuove norme.

Detrazioni Fiscali per Ristrutturazione Casa: Quali Lavori di Manutenzione Straordinaria Sono Ammessi agli Incentivi?

Nella Legge di Stabilità è stata inserita la proroga fino al 31 dicembre 2018 della detrazione fiscale al 50% per le spese di ristrutturazione edilizia , precisamente per la restaurazione ed il risanamento di tipo conservativo, per la manutenzione straordinaria, per la manutenzione ordinaria ma solo se fatta sulle parti comuni di edifici residenziali (condomini). Vediamo nel dettaglio quali sono i lavori di manutenzione straordinaria ammessi alle agevolazioni fiscali, i documenti necessari ed i relativi adempimenti burocratici.

Reddito di Inclusione: Chi Ne Ha Diritto, Requisiti, Come Fare Domanda

Il Reddito di Inclusione - Carta REI è un aiuto alle persone sole e alle famiglie in difficoltà economica: disponibile dal 1 gennaio 2018, nel Reddito di Inclusione confluiranno sia la carta Sia (Sostegno Inclusione Attiva) che l'indennità di disoccupazione Asdi, quella cioè per i 55enni disoccupati. Per la domanda di Carta REI serve la dichiarazione ISEE aggiornata: chi prende la Carta SIA deve comunque fare domanda perchè non c'è un passaggio automatico da SIA a REI. Il Reddito di Inclusione fornisce un aiuto economico ma obbliga a partecipare a programmi di riqualificazione professionale, di reinserimento lavorativo ed eventualmente sociale, come già il Sostegno di Inclusione Attiva e l'indennità di disoccupazione. Vediamo dunque chi può domandare il Reddito di Inclusione, l'importo erogato dalla Carta REI (si avrà infatti una carta prepagata ricaricabile come la carta SIA), i requisiti di reddito e patrimoniali per averne diritto. Vi forniamo anche il modulo ufficiale per la domanda di Carta REI.