30 giugno 2018

ISEE: Modelli e Calcolo, Quali Documenti Servono

In questa guida riportiamo le istruzioni sull'ISEE, in particolare su i redditi per il calcolo dell'ISEE e i documenti per l'ISEE, o meglio per ogni modello ISEE: ce sono più di uno, a seconda delle situazioni per le quali si ha bisogno della certificazione dell'Indicatore Situazione Economica Equivalente. Questa guida è aggiornata alla novità 2018 dell'ISEE precompilato, alle novità introdotte lo scorso anno sulla compilazione della DSU, la Dichiarazione Sostitutiva Unica che serve per avere la certificazione dell'ISEE da parte dell'Inps, e a quelle precedenti sulle varie voci di reddito che rientrano nel calcolo dell'ISEE.

Mutuo BancoPosta Acquisto, Surroga, Ristrutturazione: Tassi e Promozioni Aggiornate

Il mutuo di Poste Italiane è disponibile per tutte le finalità: acquisto casa, ristrutturazione, surroga e sostituzione, con anche varie combinazioni. Facciamo dunque una recensione dei mutui Bancoposta con le principali condizioni, i tassi d'interesse, la durata e tutto quello che può esservi utile, con anche più di un preventivo di mutuo Poste Italiane. Per varie versioni del mutuo BancoPosta è in corso una promozione per interessi ridotti grazie ad uno spread ribassato per richieste fino al 4 luglio 2018 compreso (possibile una proroga): attualmente i tassi d'interesse dei mutui sono ai minimi storici e dunque gli istituti sono in forte concorrenza tra loro.

28 giugno 2018

Mutui: Previsioni Euribor e Eurirs per i Tassi dei Mutui

Chi ha in corso un mutuo o ha intenzione di accenderne uno, che sia a tasso a fisso o variabile, almeno per i prossimi anni non deve preoccuparsi troppi dell'andamento dei tassi dei mutui visto che le previsioni Euribor e le previsioni Eurirs sono decisamente positive ed entrambi gli indici dovrebbero restare a livelli minimi almeno per i prossimi due/tre anni, addirittura alcuni analisti osano dire anche oltre, nonostante l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea. Certo si tratta sempre di previsioni ma basate sugli attuali scenari economici: a meno di choc improvvisi e imprevedibili, i tassi d'interesse dei mutui rimarranno convenienti. Vediamo dunque le più aggiornate previsioni sui tassi dei mutui, analizzandone poi principali fattori.

13 giugno 2018

Mutuo Arancio ING Direct per Acquisto Casa e Surroga: Interessi e Promozione

Tra le principali banche online che offrono mutui convenienti c'è l'olandese ING Direct, tra le prime al mondo a proporre simili prodotti: ormai è risaputo che per risparmiare sulle spese conviene un mutuo online perchè i costi per istruttoria e perizia sono decisamente più bassi, inoltre anche i tassi di interesse sono in genere più vantaggiosi. I tassi di interesse del Mutuo Arancio sono con spread ridotti, visto che ING Direct non può far altro che adeguarsi alle tante promozioni attualmente sul mercato. Inoltre con l'addebito della rata del mutuo su Conto Corrente Arancio gli interessi si riducono grazie all'opzione mutuo offset. Per mutui stipulati tra il 30 maggio e il 31 luglio 2018 è attiva una promozione per avere sconti e buoni-acquisto da partner commerciali selezionati, ad esempio Samsung, Ikea, Philips, Unieuro.

Promozione Mutuo Deutsche Bank: Tassi d'Interesse Ridotti in Promozione

I mutui Deutsche Bank sono proposti con in promozione con uno spread bancario ridotto che, abbinato ai livelli minimi di Euribor ed Eurirs, portano a tassi di interesse convenienti se si rispettano alcune condizioni: la promozione di Deutsche Bank è sui mutui a tasso fisso, variabile e misto, per acquisto casa, costruzione, ristrutturazione e surroga di un precedente mutuo. Ma vediamo più nel dettaglio la promozione con anche due esempi di preventivo di mutuo.

7 giugno 2018

Chi Deve Pagare Tasi e Imu e Come Calcolare l'Importo

Entro il 18 giugno 2018 si deve pagare la prima rata Tasi e Imu, entro il 17 dicembre 2018 la seconda rata a saldo in caso di immobili affittati o seconde case (le consueta date del 16 giugno e dicembre quest'anno slittano perchè cadono di sabato e domenica). Nulla è cambiato nelle regole di Imu e Tasi, dunque resta valido quanto vale già da anni: l'Imu non si paga sull'abitazione principale e relative pertinenze, quali box o cantine, nel limite di una per categoria catastale, ma se l'abitazione principale rientra nelle categorie catastali A/1, A/8 o A/9 (immobili signorili, ville, castelli e palazzi), allora andrà versata l'Imu agevolata. Inoltre è stata abolita la Tasi sulla prima casa ma deve essere comunque pagata per le case in affitto ed il proprietario la deve pagare in quanto seconda casa (l'inquilino invece non paga più la quota Tasi se abitazione non di lusso e se "abitazione principale").